Ristrutturazione in Piazza Castello Milano

Stiamo lavorando in questi mesi, in collaborazione con lo studio di architettura Polazzini & Savio, ad una ristrutturazione di un palazzo del fine 800′.

I lavori consistono nel rifacimento totale del tetto in legno, sostituendolo con uno nuovo in lamellare, riprendendo lo stesso disegno dell’attuale, essendo vincolati dalle belle arti, e dal rifacimento delle facciate e ripristino dei fregi e contorni esistenti.

Per primo abbiamo svuotato il sottotetto, demolito le tramezze e un bagno, rimosso il pavimento in cotto, e rimosso tutte le macerie con un aspiratore. Mezzo fantastico, sia per la velocità e la comodità nel smaltire le macerie, messo a disposizione dalla GMG di Bottanuco (BG). Portando alla luce il vecchio solaio in legno e travi d’acciaio, abbiamo constatato che in certi punti alcune travi di legno, si sono curvate sotto il peso del carbone che si usava anni fa. Assieme l’Ingegnere si è deciso per un irrigidimento strutturale del solaio con posa di viti nelle travi di legno, e viti saldate sulle travi d’acciaio, posa di nuove travi d’acciaio, rete elettro saldata, il tutto coperto con un getto di Leca 1600. Fornito e montato dalla ditta Edil Project di Madone (BG), la nuova struttura lignea del tetto, perlinato e protetto con Riwega. Dopo la formazione dei cordoli in c.a., in questi giorni stiamo ultimando la posa del pacchetto d’isolamento, costituito da uno strato di Cellenit spessore 7,5 cm, e dallo strato finale di Isotec XL.

Ultimata la copertura del tetto e la posa delle nuove grondaie e scossaline, abbiamo ristrutturato anche il terrazzo adibito alla manutenzione dell’ascensore. Rimuovendo l’intonaco ammalorato dei pilastrini, e carteggiando le ringhiere presenti. Completando con la rasatura i pilastri precedentemente intonacati a nuovo, è stata posata in due strati la guaina catramata ardesiata.

Sempre all’ultimo piano del palazzo, è stato demolito il vecchio balcone pericolante, sostituendolo con un nuovo balcone in c. a., con nuova grondaia e posa della nuova ringhiera.

Lavori di rifacimento facciata, con rimozione del vecchio intonaco, Lavaggio con idropulitrice con acqua calda di cornicioni, cornici delle finestre, balconi e l’intera facciata. Formazione del nuovo intonaco facciata, formazione bugne al piano terra come esistenti. Rasatura con colla rete colla, in preparazione all’intonachino colorato finale, previa mano d’isolante.

 

Press Berghem Costruzioni